Villa Gregoriana

Villa Gregoriana è un meraviglioso parco costruito su una parete di roccia scoscesa, che dall'acropoli dell'antica Tibur arriva al corso del fiume Aniene.

Villa Gregoriana, ufficialmente Parco Villa Gregoriana, si trova a Tivoli, cittadina non distante da Roma. E’ famosa soprattutto per la Grande Cascata, la seconda più alta d’Italia, e perchè rappresenta ancora oggi un esempio perfetto di giardino romantico, affidato dal 2002 dall’agenzia del Demanio al Fondo Ambiente Italiano (FAI), fondazione italiana senza scopo di lucro nata per valorizzare e tutelare l’arte, la natura e il paesaggio del nostro paese.

Non fatevi confondere dal nome: Villa Gregoriana non è una villa, bensì un parco! Ha una forma totalmente irregolare in quanto si sviluppa lungo una valle scoscesa, e nacque per volere di papa Gregorio XVI, da cui prende il nome, con il duplice scopo di difendere Tivoli dalle piene dell’Aniene – creando un doppio traforo e una cascata artificiale di 120 metri – e al contempo di avere a disposizione un sontuoso parco. Al suo fianco venne costruito anche il Ponte Gregoriano, che però perse fin da subito la sua funzione primaria, poichè dal momento in cui il fiume venne deviato sotto di esso smise di passarci l’acqua.

Dalla sua inaugurazione nel 1835, il parco di Villa Gregoriana fu meta di artisti e letterati, mentre oggi rappresenta una tappa imperdibile per chi visita Tivoli e allo stesso modo una gita di un giorno perfetta da Roma; durante il percorso scoprirete boschi, grotte, la magnifica cascata e rimarrete incantati dal fiume Aniene che entra nella roccia, in un contesto naturale davvero unico e imperdibile.

Se state pianificando una giornata a Tivoli e al parco di Villa Gregoriana, considerate anche una visita a Villa d’Este e Villa Adriana.

Cosa vedere a Villa Gregoriana

Le cose da vedere durante il percorso della visita del Parco Villa Gregoriana sono davvero tante. Ecco quali sono le più importanti.

La Grande cascata dell’Aniene

La Grande cascata è una delle attrazioni principali del parco Villa Gregoriana. E’ l’elemento che fu al centro del progetto originario, ed è la seconda cascata italiana più alta dopo le Marmore in Umbria. Realizzata nel 1832 deviando il corso dell’Aniene, al suo fianco vi sono altre piccole cascate che affiorano in diversi punti, dando vita ad uno spettacolo veramente magnifico.

Valle dell’Inferno

La Valle dell’Inferno è chiamata così perchè è una vallata scoscesa che dall’acropoli dell’antica Tibur arriva fino al corso del fiume Aniene, con un salto di circa 130 metri. Ed è proprio qui che si sviluppa il parco Villa Gregoriana, tutto da ammirare dai suoi numerosi punti panoramici, seguendo un percorso guidato in discesa che, arrivato al fiume, risale fino all’acropoli.

Tempio di Vesta

Il tempio di Vesta è un tempio a pianta circolare, risalente alla fine del II secolo a.C. Originariamente aveva ben 18 colonne corinzie che lo circondavano, mentre oggi ne sono rimaste soltanto 10. Il tempio, inglobato all’interno del parco, fu oggetto di studi di famosi architetti e artisti del Rinascimento, tra cui Sebastiano Serlio e Andrea Palladio, i quali ne trassero ispirazione per i loro lavori.

I resti della villa di Manlio Vopisco

Passeggiando tra la vegetazione del parco Villa Gregoriana scoprirete le rovine della domus di Manlio Vopisco, un’antica villa romana risalente al II secolo d.C. Era una villa davvero imponente, con una pianta molto articolata ed estesa, ed inoltre attraversata da uno o più canali d’acqua. Nella villa sono state ritrovate anche tracce di un antico acquedotto, e di una piscina che veniva usata per allevare pesci.

Galleria del generale Sextius Miollis

Sextius Alexandre François de Miollis fu un generale francese che visse a cavallo tra il Settecento e l’Ottocento, che per un certo periodo ricoprì il ruolo di governatore degli Stati Pontifici.

E’ legato alla storia del parco di Villa Gregoriana perchè fu lui a scavare un tunnel nella roccia, illuminato da una serie di finestre di forma ovale da cui si ammira una bellissima vista dell’Aniene: è la galleria di Sextius Mollis, che conduce alla Grotta di Nettuno, un’altra delle attrazioni principali del parco, raggiungibile tramite una scalinata situata proprio alla fine del tunnel.

Biglietti d’ingresso per Villa Gregoriana

I biglietti d’ingresso per Villa Gregoriana si acquistano alle casse oppure in anticipo online. Sono previste riduzioni per i giovani da 6 ai 18 anni e per gli studenti fino a 25 anni mentre per i bambini fino ai 5 anni e per gli iscritti FAI l’ingresso è gratuito. E’ possibile acquistare anche un biglietto famiglia che consente l’accesso a prezzo speciale di 2 adulti e 2 o più bambini/ragazzi da 6 a 18 anni.

Su prenotazione sono previste visite guidate per gruppi o scuole.

Orari di apertura

Il parco Villa Gregoriana apre ogni anno a fine febbraio e chiude prima delle vacanze di Natale (si consiglia di prendere nota del calendario dell’anno in corso sul sito ufficiale). Gli orari di apertura variano in base alla stagione, ma come regola generale l’apertura avviene tra le 9:00 e le 10:00, mentre la chiusura avviene alle 16:30 i mesi di novembre e dicembre, e tra le 18:00 e le 19:00 durante gli altri mesi. In ogni caso, l’ultimo ingresso è disponibile un’ora prima della chiusura.

In caso di pioggia il parco è regolarmente aperto al pubblico e visitabile. Chiude soltanto in particolari condizioni meteo, ma ad ogni modo il biglietto non è rimborsabile.

Consigli per la visita

Villa Gregoriana ha molti dislivelli e gradini e pertanto non è indicata la visita a persone con disabilità motoria o problemi cardiaci. Allo stesso modo, è sconsigliabile la visita con i passeggini: se volete visitarlo con i bambini piccoli, è meglio utilizzare marsupi o fasce. Si consiglia l’uso di scarpe comode, e non è necessario portare con voi dell’acqua poichè lungo il percorso si trovano alcune fontanelle di acqua potabile, oltre a servizi igienici.

Il percorso della visita al parco Villa Gregoriana è unidirezionale: l’ingresso avviene da largo Sant’Angelo, mentre l’uscita – dove si trova anche il bookshop – è sul lato del tempio di Vesta. Al termine del percorso di visita si trova il negozio ufficiale del parco, dove è possibile acquistare libri, oggettistica e merchandising. Gli iscritti al FAI hanno diritto ad un 10% di sconto su tutti i prodotti in vendita.

La durata della visita è di circa un’ora e mezzo, ma il tempo di permanenza può aumentare se vi fermate spesso a fare le foto.

Come arrivare a Villa Gregoriana

Il parco Villa Gregoriana si trova in largo Sant’Angelo, a soli 5 minuti a piedi dalla stazione di Tivoli. E’ raggiungibile con i numerosi treni regionali che partono da Roma Termini con un viaggio di circa 35-40 minuti, ma ci si arriva anche da Roma Tiburtina; in questo caso la durata del tragitto è maggiore: circa 50-60 minuti. In alternativa, è possibile arrivare in treno alla stazione Bagni di Tivoli, da dove partono i bus delle Ville di Tivoli.

Per chi arriva in auto, Tivoli dista circa mezz’ora dal centro di Roma, anche se ovviamente occorre mettere in conto il traffico in uscita dalla città, che nelle ore di punta può persino triplicare i tempi di percorrenza. In ogni caso occorre procedere verso est sulla circonvallazione Tiburtina e quindi imboccare l’autostrada A24 uscendo al casello di Tivoli. Da qui è sufficiente seguire le indicazioni per il centro e infine dirigersi verso nord, arrivando fino alla diga dell’Aniene: da lì Villa Gregoriana dista solo alcuni metri. A pochi passi dall’ingresso è disponibile un grande parcheggio a pagamento.

Informazioni utili

Indirizzo

Largo Sant'Angelo, 1, 00019 Tivoli RM, Italy

Contatti

TEL: +39 0774 332650

Orari

  • Lunedì: 09:30 - 17:30
  • Martedì: 09:30 - 17:30
  • Mercoledì: 09:30 - 17:30
  • Giovedì: 09:30 - 17:30
  • Venerdì: 09:30 - 17:30
  • Sabato: 09:30 - 17:30
  • Domenica: 09:30 - 17:30

Dove si trova Villa Gregoriana

Alloggi Villa Gregoriana
Cerchi un alloggio in zona Villa Gregoriana?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Villa Gregoriana
Verifica disponibilità

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e/o sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Roma: Pass per il Vaticano, attrazioni principali e trasporto gratuito
Roma: Pass per il Vaticano, attrazioni principali e trasporto gratuito
Risparmia tempo e denaro con una city card 2-in-1. Goditi l'ingresso senza file ai principali siti storici di Roma, tra cui i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e il Colosseo. Tessera per il trasporto pubblico gratuita inclusa.
Acquista da 149,00 €

Attrazioni nei dintorni