Campo de’ Fiori

Piazza dalla duplice anima, Campo dè Fiori di giorno è uno dei mercati rionali più famosi di Roma, mentre di notte diventa il centro della nightlife cittadina.
Cerca Hotel, B&B e Appartamenti
Cerca

Al confine tra i rioni Parione e Regola, nel centro di Roma, si trova Campo dè Fiori, una tra le piazze più vivaci della città. Qui si tiene sin dall’Ottocento il mercato rionale, che divenne famoso soprattutto grazie al film Campo dè Fiori del 1943, che racconta la storia d’amore fra due ambulanti: la fruttivendola Elide, interpretata da Anna Magnani ed il pescivendolo Peppino, interpretato da Aldo Fabrizi.

Icona della dolce vita italiana, nel secolo attuale la piazza è diventata il ritrovo notturno preferito dei giovani, italiani e stranieri, grazie anche al fatto che qui e negli immediati dintorni sono sorti numerosi pub e locali aperti fino alle prime luci dell’alba.

La piazza ha quindi una duplice anima: luogo di divertimento durante le ore serali, tipico mercato rionale durante il giorno. Ed è proprio questa dicotomia a renderla davvero unica nel panorama delle piazze romane: visitatela al mattino e alla sera e vi sembrerà di essere in due luoghi diversi!

Campo dè Fiori prende il suo nome dal prato fiorito che sorgeva qui prima che la piazza venne costruita nel Quattrocento. Essa assunse però il suo perimetro odierno soltanto nel 1858, quando vennero demolite alcune case e rimossa la fontana della Terrina, portata in piazza della Chiesa Nuova.

La piazza è famosa dal punto di vista storico poichè è qui che venne arso vivo Giordano Bruno nel 1600, filosofo e frate domenicano accusato di eresia, oggi ricordato da un monumento. Inoltre, dal punto di vista architettonico è particolare in quanto è l’unica piazza storica di Roma sulla quale non si affaccia una chiesa.

Il mercato di Campo de’ Fiori

Il mercato di Campo dè Fiori è l’attrazione più famosa e imperdibile della piazza: si tiene tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle 7:00 del mattino alle 14.00. E’ un vero e proprio must di una visita di Roma, poichè rappresenta uno spaccato di vita quotidiana difficile da trovare nel centro di una città così turistica.

Oltre ai fiori, è possibile acquistare ogni tipo di generi alimentari, dalla frutta alla verdura, passando dal pesce fino alla carne. In maniera sommaria, possiamo considerare il mercato di Campo dè Fiori diviso in due aree principali: un nucleo centrale, dove si trovano in banchi storici simboli della Roma di quartiere, e i banchi recenti, ben più turistici, che mettono in vendita anche gadget, souvenir e magliette.

Tra i numerosi commercianti del mercato, alcuni sono diventate delle vere e proprie star, grazie anche (e soprattutto) alla visibilità mediatica che hanno ottenuto dalla rete: è questo il caso ad esempio di Mustafà, famoso ambulante di origine marocchina, che diverte i suoi acquirenti dal vivo ma che al contempo è il protagonista di numerosi video caricati su Youtube. Altro personaggio imperdibile del mercato è la signora Franca, che da una vita gestisce un banco di frutta e verdura, che appartiene alla sua famiglia da oltre 50 anni.

Attenzione! Non cadete nelle trappole per turisti acquistando prodotti palesemente falsi, artigianato tipico – che tipico non è – o peggio ancora prodotti tipo limoncello o dolci vari, che certamente non hanno niente a che fare con Roma e con la sua gastronomia. Alcuni ambulanti vendono però preparati freschi per la carbonara, per l’amatriciana, o per la puttanesca. Molto meglio!

Vita notturna a Campo de’ Fiori

Campo dè Fiori è una nota meta per i giovani amanti del divertimento notturno. Forse a causa della sua grossa risonanza mediatica, negli ultimi anni i romani hanno leggermente abbandonato la piazza in favore dei turisti, molti dei quali stranieri. Tuttavia, i locali che si affacciano sulla piazza sono rimasti. La scelta è molto ampia, anche in base all’ora del giorno in cui vi recherete in piazza: la serata inizia infatti con l’aperitivo, prosegue con la cena e termina con una birra o un cocktail da sorseggiare in uno dei tantissimi locali notturni che vi si affacciano, che durante la bella stagione aumentano la loro capienza con i tavolini all’aperto.

Ma in molti affollano Campo dè Fiori senza una destinazione precisa e senza scegliere un locale: sono tanti i ragazzi che trascorrono le serate all’aperto in piazza, in piedi o seduti sotto la statua di Giordano Bruno. Inoltre, le strade e i vicoli negli immediati dintorni sono densi di alternative per la vita notturna, tra discoteche a pub, passando per wine bar e birrerie.

Tra i nomi in voga della nightlife di Campo dè Fiori segnaliamo il disco pub Drunken Ship, molto frequentato da stranieri, il pub Black and White e il Primo, un must per l’aperitivo. D’estate, è d’obbligo iniziare la serata con un gelato in via dei Baullari, dove ci sono alcune delle migliori gelaterie di Roma. Nella piazza e nelle vicinanze ci sono anche alcuni locali che offrono la tipica cucina di strada romana, per gli appassionati di street food.

Attenzione: La movida di Campo dè Fiori si è sviluppata in modo del tutto sregolato, tanto che la polizia pattuglia praticamente ogni sera la zona.

Tour ed esperienze gastronomiche

Contattando una guida turistica, in loco oppure online, è possibile prendere parte a numerosi tour di Campo dè Fiori, che si tengono specialmente la sera all’ora di cena. Sono incentrati sulla gastronomia o sui divertimenti, pertanto sono pensati per tutti coloro che vogliono divertirsi la sera o per chi cerca di vivere un’esperienza tipica romana a tavola.

Per chi vuole imparare a cucinare le ricette tipiche della gastronomia locale, sono anche disponibili workshop di cucina organizzati nei numerosi ristoranti dei dintorni.

Cinema Farnese

Paragrafo a parte lo merita il cinema Farnese, ubicato in Campo dè Fiori al civico 56. E’ uno dei cinema più antichi di Roma, ed è da sempre un punto di riferimento per gli appassionati di film di qualità. La programmazione infatti, sin dagli anni ’70, comprende soprattutto proiezioni di nicchia, vere e proprie opere d’arte cinematografica, proiettate in italiano o in inglese.

Per maggiori informazioni su orari e proiezioni è possibile contattare il numero di telefono +39-066864395 o scrivere una mail all’indirizzo info@cinemafarnese.it.

Monumento a Giordano Bruno

Sul luogo del rogo del famoso filosofo Giordano Bruno, avvenuto il 17 febbraio del 1600, è posta una statua commemorativa realizzata dallo scultore Ettore Ferrari, inaugurata nel 1889. La storia del monumento è molto travagliata, poichè la sua collocazione nella piazza venne molto criticata dalla chiesa; ciò le ha donato oggi un doppio significato: se da un lato ricorda Giordano Bruno e il suo triste destino, dall’altro è diventata il simbolo del pensiero libero e una sfida alla Chiesa e al papa.

Il monumento, di bronzo, ritrae Giordano Bruno incappucciato con la tonaca, in una posizione solo apparentemente statica, con lo sguardo rivolto verso il Vaticano, il suo accusatore, mentre tiene le mani incrociate su un libro. La statua è sorretta da un basamento in granito rosa di Baveno, adornato da 8 medaglioni che ritraggono intellettuali che nei secoli sfidarono il potere della Chiesa.

La statua in realtà non è la prima commemorazione di Giordano Bruno: una prima statua in sua memoria venne eretta nel 1849, ma venne distrutta poco dopo per volontà di papa Pio IX. Nel 1876, alcuni studenti universitari promossero un comitato con lo scopo di ricostruirla, e finalmente nel 1889, dopo varie discussioni politiche, il monumento venne inaugurato a Campo dè Fiori. Per protesta, papa Leone XIII dopo l’inaugurazione digiunò un giorno intero inginocchiato davanti alla statua di San Pietro, mentre poco prima minacciò di fuggire in Austria.

Come arrivare a Campo de’ Fiori

Campo dè Fiori si raggiunge comodamente a piedi da alcune delle principali attrazioni di Roma. Si trova infatti a soli 5 minuti a piedi da piazza Navona, a 10 minuti a piedi dal Pantheon e a circa 15 minuti a piedi sia dall’Altare della Patria che da Castel Sant’Angelo.

A poca distanza da Campo dè Fiori, sul lato nord attraversata piazza della Cancelleria, si trova Corso Vittorio Emanuele, dove passano gli autobus delle linee 46, 62, 64, 916 e 916F, e le notturne n46, n98 e n904.

L’autobus è di gran lunga il mezzo pubblico più comodo per raggiungere Campo dè Fiori: la piazza è infatti lontana dalle fermate della metropolitana. La più vicina è Colosseo, sulla linea B; una volta scesi è necessario camminare per 25 minuti, oppure prendere l’autobus 87 che ferma nelle vicinanze della piazza, in Corso del Rinascimento.

Dove si trova Campo de’ Fiori

Alloggi Campo de’ Fiori
Cerchi un alloggio in zona Campo de’ Fiori?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Campo de’ Fiori
Verifica disponibilità

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e/o sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Roma: Pass per il Vaticano, attrazioni principali e trasporto gratuito
Roma: Pass per il Vaticano, attrazioni principali e trasporto gratuito
Risparmia tempo e denaro con una city card 2-in-1. Goditi l'ingresso senza file ai principali siti storici di Roma, tra cui i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e il Colosseo. Tessera per il trasporto pubblico gratuita inclusa.
Acquista da 149,00 €

Attrazioni nei dintorni